tevere day

Si svolgerà domenica 9 ottobre la quarta edizione del Tevere Day e, come per le passate edizioni, anche quest’anno l’Autorità di bacino distrettuale dell’Appennino Centrale ha concesso il patrocinio a questa importante giornata dedicata al rilancio del fiume simbolo di Roma. Dall’alba fino a dopo il tramonto si svolgeranno lungo 84 chilometri di sponde passeggiate culturali, spettacoli di teatro e concerti, manifestazioni sportive e tanto altro ancora.

Sono infatti 142 le adesioni già arrivate, tra associazioni territoriali, enti e federazioni sportive che svolgeranno in acqua e sulle sponde oltre 100 eventi per attirare i cittadini sul fiume e farne apprezzare tutta la bellezza e tutte le potenzialità. Slogan della manifestazione è “Per dirgli che lo amiamo” perché, come è stato sottolineato nel corso della presentazione del programma della giornata in una conferenza stampa tenuta all’Auditorium del Museo dell’Ara Pacis, gli organizzatori vogliono evidenziare il desiderio dei cittadini di riappropriarsi di un pezzo fondamentale della città, da tutelare e rilanciare.

“In questi anni abbiamo visto, da parte della gente, una forte riappropriazione del fiume”, ha sottolineato il presidente di Tevere Day Alberto Acciari. “Di fatto il Tevere, per la gente, è già un Parco. Ne manca la normativa, ed è su questo che, oltre a spingere per una continua attenzione al suo ripristino insisteremo con le istituzioni”. La risposta delle istituzioni non si è fatta attendere. Alla presentazione del programma sono infatti intervenuti anche l’Assessore all’Agricoltura, Ambiente e Ciclo dei Rifiuti di Roma Capitale Sabrina Alfonsi e l’Assessore all’Urbanistica di Roma Capitale Maurizio Veloccia. “L’impegno della società civile, delle tantissime associazioni e comitati cittadini che organizzano i tanti eventi continua ad essere una testimonianza importante della rinnovata voglia dei romani a vivere il fiume”, ha detto la prima. “Questa quarta edizione del Tevere Day dimostra la crescente attenzione dei cittadini e delle Istituzioni per il nostro fiume che sta finalmente tornando a essere un luogo vivibile e vissuto”, ha confermato il secondo.

Non a caso, quest’anno il Tevere Day diventa ancora più grande e inclusivo, allungando le sponde animate dagli eventi fino ai Comuni del Lazio lambiti dal fiume simbolo di Roma, da Nazzano, passando per Capena, Formello, Sacrofano, fino ovviamente, come sempre, ad arrivare a Ostia e Fiumicino.

In corso di conferenza stampa il Segretario Generale facente funzioni dell'Autorità di bacino distrettuale dell'Appennino Centrale, dott.ssa Letizia Oddi ha significato - anche a nome del nuovo Segretario Generale in corso di insediamento - l'auspicio che il Tevere possa tornare ad essere "vissuto" sempre più intensamente dai romani e non, secondo le peculiarità che il fiume assume nel tratto urbano e nel suo corso a monte, testimoniando - anche attraverso la concessione del patrocinio - la vicinanza dell'Autorità ad eventi come il Tevere Day, che perseguono costantemente tale finalità.

Data di ultima modifica: 04/10/2022
Data di pubblicazione: 04/10/2022