Il fiume Tevere in magra

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Mario Draghi, delibera nella riunione del 4 agosto 2022, l’estensione degli effetti della dichiarazione dello stato di emergenza, adottata con delibera del 4 luglio 2022, in relazione alla situazione di deficit idrico in atto, ai territori della Regione Lazio ricadenti nel bacino del Distretto dell’Appennino centrale. Per far fronte ai primi interventi, sono stati stanziati ulteriori 5.800.000 euro a carico del Fondo per le emergenze nazionali.
 

L’Osservatorio, ai sensi del Protocollo Istituivo,  prosegue nell’attività di supporto informativo/operativo, anche con i dati e le informazioni presenti sull'ultimo numero del Bollettino al fine di contribuire alla definizione delle decisioni per la gestione dell'eventuale emergenza da parte degli organi della Protezione Civile Nazionale e delle altre Autorità competenti coinvolte.
 

Consulta il Bollettino Informativo dell’Osservatorio (BIO) ANNO 2 - N.4 - 8/2022

 

Data di ultima modifica: 24/08/2022
Data di pubblicazione: 05/08/2022