riun_cop

Piano di bacino del Fiume Tevere e Piano stralcio di assetto idrogeologico del bacino interregionale del fiume Tronto. La Conferenza Operativa dà l’ok al Decreto 129 e a nuove aree a rischio.

 

Con l’approvazione del verbale dell’ultima riunione, si è aperta oggi la Conferenza Operativa dell’Autorità di bacino distrettuale dell’Appennino Centrale con all’ordine del giorno tre punti riguardanti il Piano di bacino del fiume Tevere (1 e 2) e il Piano stralcio di Assetto idrogeologico del bacino interregionale del fiume Tronto.

All’ingegner Carlo Ferranti il compito di illustrare la nuova definizione delle aree allagabili di un fiume che, nel trascorrere degli anni, ha attraversato aree agricole ora diventate aree fortemente urbanizzate come ben evidenziato dallo studio scientifico realizzato dall’università Roma 3. Dall’incontro - avvenuto in videoconferenza, conformemente alla misure vigenti di contenimento del rischio di contagi0 da SARS CoV 2 - è arrivato l’ok al Decreto segretariale 129 che, partendo dallo studio, ha fatto proprie alcune delle 50 osservazioni arrivate e valutate dal tavolo tecnico composto da: Regione Lazio, Città Metropolitana, Consorzio di Bonifica, X Municipio. In attesa della richiesta formale della Regione Lazio, è stato dato l’ok anche alle nuove aree allagabili individuate a Sud-Ovest del Canale Palocco (X Municipio) per le quali è stata rilevata una criticità della rete fognaria (tecnicamente in fascia C) che non comporta la compressione dei diritti urbanistici.

Terzo e ultimo punto l’inserimento di una nuova area di dissesto idrogeologico situata nel comune di Ascoli Piceno e che tocca il Piano Stralcio di Assetto Idrogeologico del bacino interregionale del Fiume Tronto. La Conferenza ha approvato all’unanimità la proposta del dirigente per la Regione Marche, Mario Smargiasso che dà all’area – non molto grande e attigua a un centro sportivo – una pericolosità e un rischio idrogeologico misurabili in H2 e R2 e non H2-R3 come richiesto dal Comune.

La prossima Conferenza, ha ricordato il segretario generale, Erasmo D’Angelis, è convocata per la metà di settembre.

Data di ultima modifica: 29/07/2020
Data di pubblicazione: 29/07/2020